Nel nostro gruppo abbiamo filosofeggiato, pensato, parlato, riflettuto, condiviso, chattato, riso, scritto, letto, ascoltato, discusso, telefonato, abbandonato, aggiunto, tolto, verificato, proposto, suggerito, consigliato, azzerato, approfondito…abbiamo fatto tante cose!

IL TEATRO SOCIALE
opera nel “qui e ora”, sta nel presente, ma ha una visione prospettica e guarda lontano,
lega assieme persone e storie.
È il luogo dove avviene…

LA FIGURA DELL’OPERATORE DI TEATRO NEL SOCIALE
Siamo artisti, attori, registi? Oppure psicologi, educatori, pedagogisti? Si paventa un dilemma… 

METODOLOGIA
Creiamo uno spazio e un tempo sospesi per conoscere se stessi e la propria anima, per fermarsi a pensare. Un tempo sospeso…

 

I testi scritti nei tre articoli intitolati “Filosofegiando per Antas” sono il frutto del lavoro dei tavoli di A.n.t.a.s. (accademia nazionale teatro e arte nel sociale),  ovvero i “manifesti” prodotti dagli operatori di teatro nel sociale nei loro incontri organizzati in seguito all’ultimo Convegno dell’Antas. Il gruppo che ha sviluppato i testi era composto da esperti di teatro nel sociale che operano in tutto il territorio nazionale in varie realtà sociali.